Seleziona una pagina

esperienza e competenza al servizio delle piccole, medie e grandi aziende fino alle multinazionali

Grafica strappo
Civili

Penali

CTP – Procedure legali

Il Consulente Tecnico di Parte (CTP) ha il compito di lavorare direttamente con la parte in causa, sia sostenendo la parte nel procedimento civile/penale, sia accertando che l’attività del Consulente Tecnico d’Ufficio (CTU), nominato dal Giudice, si svolga correttamente.

A differenza del CTU, il Consulente Tecnico di Parte (CTP) non deve necessariamente essere iscritto negli elenchi del Tribunale e, generalmente, è un professionista che attraverso le competenze specifiche supporta tecnicamente gli avvocati della parte sostenendo le tesi e verificando le procedure tecnico/amministrative.

Il Consulente Tecnico di Parte (CTP) nell’udienza di nomina non deve prestare alcun giuramento, le sue credenziali vengono infatti fornite dall’avvocato sempre prima dell’inizio delle attività peritali.

Nel corso di un procedimento giudiziario nel quale il Giudice abbia già disposto una Consulenza Tecnica d’Ufficio, quello di avere un Consulente Tecnico di Parte (CTP) è un diritto delle parti.

Ratio Legis
Il consulente tecnico di parte ha funzioni equiparabili all’avvocato difensore, in quanto egli compie meri atti difensivi, anche quando si tratti di perizia giurata. La consulenza di parte non ha valore di prova ma, tutt’al più, di indizio per il giudice, che potrà prudentemente e liberamente apprezzarla.

Dott.ssa Muriel Consonni

Responsabile Tecnico Albo Nazionale Gestore Ambientale

  • Laurea Magistrale Specialistica in Biotecnologie per l’industria e l’ambiente
  • Esame di Stato: Biologo
  • Abilitazioni Albo Nazionale Gestori Ambientali Cat. 9 (siti contaminati) e Cat. 10 (bonifiche amianto compatto e friabile)
Dott.ssa Muriel Consonni - Responsabile tecnico albo gestori ambientali

FAQ

Le domande frequenti su CTP – Procedure legali

Posso usufruire di questo servizio anche se per gli interventi in causa mi sono affidato ad un’altra azienda?

Sì, il CTP è nominato in quanto professionista esperto del suo settore e non deve necessariamente essere la stessa figura che si è occupata degli interventi in causa. Grazie alla nostra competenza tecnica del settore siamo in grado di svolgere tutti i compiti richiesti da questa figura.

Quali sono le differenze tra CTP e CTU?

Le principali differenze tra Consulente Tecnico di Parte e Consulente Tecnico d’Ufficio sono che:
- il CTU è nominato dal giudice, mentre il CTP dalle parti in causa. Ciascuna parte in causa può avere il proprio CTP;
- il CTU deve prestare giuramento, mentre il CTP no;
- il CTU svolge le operazioni necessarie per legge in quanto ausiliario del giudice, mentre il CTP ha il diritto/ruolo di assistere sia alle operazioni che alle udienze e di presentare osservazioni al giudice in difesa della parte in causa da cui è stato nominato.

In caso di procedure legali posso richiedere l’intervento del CTP?

Sì, un soggetto coinvolto in una causa o che intende intraprenderne una ha il diritto di richiedere l’intervento di un Consulente Tecnico di Parte che come professionista del suo settore andrà ad affiancare il CTU nominato dal giudice.

Quali sono i soggetti che devono ripristinare e risarcire i danni in caso di inquinamento?

Secondo il principio “chi inquina paga” i costi degli interventi di ripristino ambientale e dei risarcimenti dei danni gravano sui soggetti Responsabili dell’Inquinamento. Il principio di Rimozione dei Danni alla Fonte impone, inoltre, l’immediata rimozione della Causa e della Sorgente di Contaminazione.

“La natura è l’infinita combinazione e ripetizione di molte poche leggi.”

(Ralph Waldo Emerson)